FANDOM


Hollister
Hollister Gun
Nome Hollister
Sesso Maschio
Etnia Caucasico
Occupazione Sergente dell'Unione (ex), membro dell'Organizzazione di Magruder
Abilità Grande sadismo
Notevole crudeltà
Capace tiratore
Abile nel corpo a corpo
Prima apparizione Il forte di Hollister
Ultima apparizione Scontro al battello
Doppiatore Marc Graue
Hollister era un ex sergente dell'esercito nordista e un alleato di Thomas Magruder.




CaratteristicheModifica

Hollister è alto e massiccio. Ha una barba castana molto fluente, un paio di baffi e capelli dello stesso colore, nonchè una serie di cicatrici su tutto il volto. Indossa costantemente una divisa da ufficiale dell'Unione molto usurata, nonostante non faccia più parte dell'esercito da anni. Sulle spalle ha una pelliccia d'orso che gli sporge sulla schiena.

Il Sergente è estremamente sadico e crudele. Non esita minimamente a torturare i prigionieri per raccogliere informazioni, e anzi, spesso fà ciò solo per divertimento.

StoriaModifica

Guerra di SecessioneModifica

Durante la Guerra Civile Americana, Hollister era un Sergente dell'Unione. Si dice che le sue tattiche e i suoi metodi fossero talmente brutali e inumani, che i suoi stessi generali avevano paura di lui. Scomparve misteriosamente durante la Guerra, insieme ai suoi sottoposti.

Dalla Guerra al 1880Modifica

Non si conosce con esattezza l'attività di Hollister dalla sua scomparsa al tempo della narrazione. Si sa soltanto che, in tempi recenti al 1880, è stato avvistato nel territorio dei Piedi Neri come comandante di un fatiscente forte.

Il forte di HollisterModifica

Di persona, Hollister compare per la prima volta dopo la fuga di Cole e Viscido Jennings da Dodge City. I due vengono catturati e condotti al forte di Hollister, dove fanno conoscenza del Sergente. Qui si scopre che Hollister ha preso possesso del fucile Ferguson di Ned White, strappandolo dal suo cadavere. Viscido e Colton riescono però a fuggire dalla struttura, anche grazie alla complicità di tre indiani Piedi Neri.

Attacca il forteModifica

Nella missione successiva, Hollister non compare. Gli indiani Piedi Neri combattono però contro i suoi subalterni, durante la conquista del forte.

Scontro al battelloModifica

Si scopre che, durante la battaglia, Hollister è fuggito. Cole, Viscido e Combatte all'Alba decidono dunque di inseguirlo e ucciderlo. Combatte all'Alba viene ferito e Viscido si occupa di aiutarlo, quindi è il solo Colton ad affrontare il Sergente. Dopo un arduo scontro, Hollister, ferito a morte, tenta un ultimo disperato gesto: si infila nella cintura vari candelotti di dinamite e cerca di farsi esplodere portando con sé anche Cole; il ragazzo riesce però a rimanere a distanza, e Hollister è il solo a morire.