FANDOM


Ned White
Ned White
Nome Ned White
Sesso Maschio
Etnia Caucasico
Occupazione Cacciatore, guida (ex)
Abilità Esperto tiratore
Abile nel corpo a corpo
Parenti Colton White, figlio adottivo
Prima apparizione La caccia
Ultima apparizione Massacro al batello
Doppiatore Kris Kristofferson
Ned White è il padre adottivo di Colton White. È un cacciatore e, ai tempi della Guerra di Secessione, era una guida.

Il personaggioModifica

Ned si presenta nell'aspetto come un autentico trapper. Ha i capelli lunghi e barba e baffi fluenti, entrambi castani chiari con tendenze al grigio dovute all'età, sconosciuta ma probabilmente superiore ai 60 anni. Indossa un completo marrone chiaro a frange, tipico dei trappers e delle guide militari.

StoriaModifica

Guerra di SecessioneModifica

Non si conosce molto dell'attività di Ned durante la Guerra Civile Americana. Tuttavia, si sa che nel 1864 è stato lui a guidare il drappello di Confederati guidati dal Maggiore Thomas Magruder nel villaggio Apache nativo di Colton. Dopo l'ingiustificata uccisione di un Apache e del Dottor Campbell (padre naturale di Cole), Ned si ribella al Maggiore, che gli spara, credendo di averlo ucciso. Dopo il massacro degli abitanti del villaggio ad opera dei militari, Ned si trova in contatto con Molte Ferite, giovane Apache sopravvissuto, che gli affida un bambino in fasce, figlio del Dottore e della sua moglie indiana: Colton White.

Dal 1864 al 1880Modifica

Per quasi vent'anni, Ned vive insieme a Colton, svolgendo la sua attività di cacciatore volta ad approvvigionare i battelli che navigano sul Missouri insieme al figlio adottivo, al quale non rivelerà mai la verità sulle sue origini.

La cacciaModifica

In un giorno del 1880, è tempo della quotidiana battuta di caccia per Ned e Colton. Ned insegna al figlio i fondamenti del mestiere, e insieme proteggono dai lupi le carcasse degli animali uccisi. Ad un certo punto, però, Ned viene aggredito da un gigantesco orso Grizzly, che gli strappa il suo fucile Ferguson. L'arma viene raccolta da Colton, il quale uccide il plantigrado. Nel frattempo, è arrivato il vaporetto sul quale i due si devono imbarcare.

Massacro al battelloModifica

Ned Morning Star

Ned impugna il fucile scarico come una clava, poco prima che la nave esploda.

Al termine della battuta di caccia, Ned si imbarca con Cole sul vaporetto Morning Star. Qui incontra Sadie, prostituta che aveva già conosciuto anni addietro, la quale gli mostra qualcosa all'interno della cassaforte del battello. Poco dopo, quando Josiah Reed uccide Sadie e dà ordine ai rinnegati nordisti di attaccare, Ned partecipa a uno strenuo combattimento insieme a Colton nel tentativo di difendere l'imbarcazione e i suoi passeggeri. Ad un certo punto, però, le caldaie della nave iniziano a surriscaldarsi, così Ned consegna a Cole un gettone dell'Alhambra, bordello di Dodge City, dicendogli di chiedere di Jenny, e rivela al ragazzo di non essere il suo vero padre. Ned getta così Colton giù dal vaporetto, mentre lui vi rimane a bordo continuando stoicamente a lottare, pur avendo finito le munizioni del suo Ferguson. Poco dopo, il Morning Star esplode uccidendo chiunque sull'imbarcazione, e quindi, presumibilmente, anche Ned. La sua morte viene confermata anche da Hollister, il quale dice di aver ottenuto il fucile Ferguson in suo possesso strappandolo "dalle fredde dita di un amante degli indiani".